Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
Home » Presepe 065  
Presepi 6 ed.
»VI Edizione I Presepi
»Presepe 001
»Presepe 002
»Presepe 003
»Presepe 004
»Presepe 005
»Presepe 006
»Presepe 007
»Presepe 008
»Presepe 009
»Presepe 010
»Presepe 011
»Presepe 012
»Presepe 013
»Presepe 014
»Presepe 015
»Presepe 016
»Presepe 017
»Presepe 018
»Presepe 019
»Presepe 020
»Presepe 021
»Presepe 022
»Presepe 023
»Presepe 024
»Presepe 025
»Presepe 026
»Presepe 027
»Presepe 028
»Presepe 029
»Presepe 030
»Presepe 031
»Presepe 032
»Presepe 033
»Presepe 034
»Presepe 035
»Presepe 036
»Presepe 037
»Presepe 038
»Presepe 039
»Presepe 040
»Presepe 041
»Presepe 042
»Presepe 043
»Presepe 044
»Presepe 045
»Presepe 046
»Presepe 047
»Presepe 048
»Presepe 049
»Presepe 050
»Presepe 051
»Presepe 052
»Presepe 053
»Presepe 054
»Presepe 055
»Presepe 056
»Presepe 057
»Presepe 058
»Presepe 059
»Presepe 060
»Presepe 061
»Presepe 062
»Presepe 063
»Presepe 064
··Presepe 065
»Presepe 066
»Presepe 067
»Presepe 068
»Presepe 069
»Presepe 070
»Presepe 071
»Presepe 072
»Presepe 073
»Presepe 074
»Presepe 075
»Presepe 076
»Presepe 077
»Presepe 078
»Presepe 079
»Presepe 080
»Presepe 081
»Presepe 082
»Presepe 083
»Presepe 084
»Presepe 085
»Presepe 086
»Presepe 087
»Presepe 088
»Presepe 089
»Presepe 090
»Presepe 091
»Presepe 092
»Presepe 093
»I vincitori della VI ed.
Conosci il Salento
Accedi all'Area Riservata
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico
Itinerari nel Salento

Presepe artistico 65 - Casarano Lecce

Presepe artistico - privato

Presepe artistico

  • Autore: Matteo Viscoti
  • Luogo: Casarano - Lecce
  • Tipologia: Presepe artistico domestico
  • Descrizione: Il presepe di quest’anno è una riflessione su una frase biblica: “Sforzatevi di entrare per la porta stretta perché molti vi dico sono quelli che tenteranno di entrare, ma non ci riusciranno” (Lc 13,24-25).

    La porta stretta indicata da Gesù è quella a cui conduce il Vangelo, che permettere di arrivare alla piena conoscenza della Verità, per poter vivere una Vita piena, senza un attimo sprecato (Io sono la Via, la Verità e la Vita); per questo motivo il presepe si costruisce su due punti di fuga contrapposti: come di consuetudine, la grotta della Natività è inondata da una luce gialla, chiara, intensa, e presenta un’atmosfera piena di allegria e tenerezza, portata dal Bambino; ciò la mette in contrasto con il lato sinistro del presepe, dove una grande apertura conduce in un luogo buio, una spelonca, dove regna il Diavolo, simboleggiato dai tre cavalieri in fondo che combattono tra di loro, evocando simbolicamente quanto la guerra porti dolore e male, Il Male. Particolare rilevanza assumono le dimensioni delle aperture delle due grotte: secondo questo punto di vista, la prima rappresenta la Porta Stretta in cui dobbiamo sforzarci di entrare, mentre la seconda è la porta larga, la perdizione, a cui si può accedere molto facilmente.

    Il legionario romano all’interno dell’Inferno rievoca l’affascinante figura di Caronte “occhi di bragia”, in quanto vicino al fiume dell’Acheronte nell’Antinferno è intento a tenere a bada le anime dannate, le quali affannosamente si mantengono vicine l’un l’altra cercando un aiuto improbabile, perché l’inferno è vivere l’amicizia come un uomo che, legato al sole, non riesce a raggiungere una bottiglia d’acqua vicina a lui per centimetri.

    Tutta la parte restante del presepe mostra la laboriosità dell’uomo, infatti possiamo vedere il macellaio, i bambini, il vasaio, il violinista, il falegname, l’arrotino, il mercante ecc.: essi cercano la felicità con il lavoro, si affannano, ma la felicità non la potranno mai raggiungere, del resto non ci sono scale che conducono verso la grotta, perché per raggiungere Dio, la felicità, la via è una sola, quella dell’umiltà, il lavoro infatti porterà al denaro, ma non alla piena realizzazione dell’uomo.

    Il mare è un'altra immagine biblica che ha sempre simboleggiato il mondo dove poter pescare uomini: nelle notti dell’umanità, senza la guida sicura della Parola (il Faro), il vero cristiano non potrà mai svolgere la sua missione, ha bisogno della luce del faro, solo così potrà raggiungere il porto sicuro.

VOTO IL PRESEPE n. 65
Saranno considerati validi solo le preferenze pervenute entro il 10/02/2014

Voti: n. 64

Mi piace su Facebook: 28

Presepe artistico

Presepe artistico

Commenti

Bellissimo

Ultimo aggiornamento: 11/02/2014 (11:21)

Facebook
Iscriviti al nostro
Gruppo su Facebook

Segnala la pagina

Da leggere:
»Pro loco del Salento
»Le Tavole di San Giuseppe
»Da vedere a Cutrofiano
»I Luoghi di Don T. Bello
»Da Otranto a Leuca
»Santa Sofia
»Sorgenti libere!
Soggiornare nel Salento!

La tua Struttura

Vuoi inserire la tua Struttura Ricettiva su ProlocoSalento? Contattaci...
Tel. 368/3413297

Versione StampabileVersione stampabile

Cerca nel Portale delle Pro Loco
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non è responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni aderenti.