Contatto Segnala il Sito
Pagina iniziale del PortaleCerca nel Portale
ProlocoSalento.it » Santa Maria al Bagno » TORRE DEL FIUME  
Informazioni
»Home Page Pro Loco
»Il Direttivo
»Recapiti
»Modulo di contatto
»Segnala questo Sito!
»Firma Libro delle Visite
»Leggi Libro delle Visite
Logo Santa Maria al Bagno
Posta ElettronicaE-Mail
Segnala questo sito!Segnala il Sito


Versione StampabileVersione stampabile

Accedi all'Area Riservata
Cerca nel Portale delle Pro Loco
Le Aree!
»Grecia Salentina
»Nord Salento Adriatico
»Nord Salento Jonico
»Sud Salento Adriatico
»Sud Salento Jonico

TORRE DEL FIUME (Quattro Colonne)

Le Quattro Colonne

  • NOME: TORRE DEL FIUME (Quattro Colonne)
  • COMUNE: Nardò
  • SITO: Santa Maria al Bagno
  • DATA DI COSTRUZIONE: XVI – XVII sec.
  • DESTINAZIONE ORIGINARIA: fortino
  • DESTINAZIONE ATTUALE: ritrovo estivo

Torre Quattro ColonneDESCRIZIONE: La costruzione della torre viene fatta risalire ai maestri neretini Angelo e Giovanni Spalletta, su progetto dell’architetto leccese Giovanni Perulli, che aveva ricevuto mandato dalla Sacra Regia Provinciale Audienza Hidruntina nel 1595. Risulta ultimata nel 1605.

Comunemente detta Quattro Colonne, con riferimento ai quattro torrioni superstiti che sorreggevano la parte centrale della torre, rappresenta i resti di una solida fortezza, da difendere dalle incursioni dei saraceni. Vi stazionavano soldati addetti alla sorveglianza, che avevano il compito di segnalare con prontezza l'avvicinarsi dei pirati.

Il toponimo è quello di Torre del Fiume, dovuto ad un corso d’acqua dolce che scende dai monti vicini verso il mare, formando una sorgente che sgorga nelle sue immediate vicinanze. Proprio questa sorgente fece sì che l'antica fortezza delle Quattro Colonne venisse costruita in quella zona, allo scopo di controllare la costa dagli sbarchi dei pirati, che certamente conoscevano l'esistenza della sorgente e ne erano attirati.

L'antica torre fortificata crollò non molto tempo dopo la sua costruzione, probabilmente in seguito ad incursioni nemiche o al terremoto del 1743. Tuttavia, i quattro torrioni superstiti hanno mantenuto intatta nei secoli la loro maestosità.

Torre Quattro Colonne Sino a qualche decennio fa, le proprietà diuretiche dell’acqua della sorgente erano apprezzate al punto che le popolazioni vicine approfittavano di frequenti gite e vacanze per riempire recipienti da portare a casa…

Comunica a sud con Torre dell’Alto Lido (che non appartiene a Nardò) e a nord con Torre Santa Caterina.

Ogni torretta è alta sedici metri, ha base pentagonale ed è divisa da due cordoni marcapiano, la prima delle quali segna l’inizio della scarpata.

Articolo curato da: Serena Falconieri e Stefano Manca

Ultimo aggiornamento: 27/02/2006 (12:45)
Altri documenti
»La preistoria
»La Sorgente
»Piazza Salandra a Narḍ
»Narḍ: cenni storici
»CHIESA DI SAN TRIFONE
»FONTANA DEL TORO
»GUGLIA DELL'IMMACOLATA
»PALAZZO DELLA PRETURA
»IL SEDILE
»LE TORRI COSTIERE A NARD̉
»ITINERARIO: LE TORRI
»TORRE DELL’ALTO
»TORRE ULUZZU
»TORRE INSERRAGLIO
»TORRE DI SANT’ISIDORO
»VISITA AD ACAYA
»Gita a Rapolla e Melfi
»Lettera al Sindaco
»Gita in Sicilia
»Viaggio in Sicilia
»Gita in Calabria

Foto del Salento
»FOTO
 
Home Il Consiglio Modulo di Contatto Segnala il Sito Cerca GuestBook

Ass.ne Pro Loco del Salento
Viale Francesco Ferrari 5, Casarano Lecce
Per informazioni: Tel./Fax 0833/513351
Giuseppe Botrugno: e-mail - Beatrice Arcano: e-mail
E-mail: info@prolocosalento.it
Vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti del sito.
L'Associazione non è responsabile
dei documenti e delle foto pubblicate dalle singole Associazioni aderenti.